The Wolverine : aggiunti quattro nuovi attori – Update


Come sapete, le riprese del nuovo capitolo su Wolverine sono imminenti. Il famoso blog SSH, ci aggiorna scrivendo che sono stati scritturati 4 attori di etnia giapponese :

Hiroyuki Sanada (“Lost,” Rush Hour 3, The Last Samurai) interpreterà Shingen; il veterano Hal Yamanouchi (The Life Aquatic with Steve Zissou, Push, Sinbad of the Seven Seas) sarà Yashida; e le giovani attrici Tao Okamoto and Rila Fukushima saranno Mariko e Yukio.

Dopo poche ore un’altra notizia, questa volta di THR, aggiunge due nomi, e sopratutto i villain del film di James Mangold :

Will Yun Lee (Hawaii Five-O) sarà niente di meno che Silver Samurai, mentre Brian Tee (Grimm e The Burn Notice) sarà Noburo Ori, ministro della giustizia corrotto in procinto di sposare la figlia di un boss della yakuza (la donna sarà, inoltre, l’oggetto dell’interesse sentimentale del supereroe Marvel che da il titolo alla pellicola)

Le riprese di The Wolverine inizieranno a metà 2012 per un’uscita fissata nel luglio 2013. Hugh Jackman tornerà a vestire i panni del mutante artigliato della Marvel; in questo sequel Wolverine si troverà in Giappone, scavando sul suo misterioso passato di cui non ricorda più nulla, incrociando nuovi amori e nuovi nemici.

Articolo a cura di Anthony Stark

Annunci

Inizia il casting di The Wolverine


Lead Casting Call ha rivelato che la Twentieth Century Fox sta iniziando il casting per il film The Wolverine. Nel casting call viene accennato che il film sarà girato sia a New York che a Tokyo (specificando che quest’ultima location non è confermata al 100%) e che si ricercano donne e uomini giapponesi, tra i 20 e i 65 anni, che parlano sia giapponese che inglese. Le riprese del film, secondo il sito, inizieranno a metà luglio per una possibile data di uscita a fine 2012 (ma è possibile che sia 2013).

Le riprese di The Wolverine inizieranno a metà 2012 per una probabile uscita fissata tra la fine del 2012 e il 2013. Hugh Jackman tornerà a vestire i panni del mutante artigliato della Marvel; in questo sequel Wolverine si troverà in Giappone, scavando sul suo misterioso passato di cui non ricorda più nulla, incrociando nuovi amori e nuovi nemici.

Articolo a cura di Fabioisanhero

The Wolverine non sarà posticipato


Ricordate questa news? Bene, Joblo smentisce: The Wolverine non sarà posticipato. Il sito, grazie ad una fonte vicinissima alla produzione, ha confermato che la pre-produzione della pellicola è attualmente in corso e che le riprese sono fissate nella primavera del 2012 (anche se non c’è ancora una data precisa). La pellicola, spiega il sito, sarà girata principalmente a Vancouver (dove verrà ricreato il Giappone), con solo un paio di settimane di riprese concentrate in altri luoghi. Vi terremo aggiornati.

Articolo a cura di Fabioisanhero

Il The Wolverine di James Mangold sarà “il più intenso” tra i film sull’antieroe Marvel


Il regista James Mangold è tornato a parlare di The Wolverine, il sequel di X-Men le origini: Wolverine e prequel del franchise degli X-Men.

The Wolverine sarà il film più intenso sul personaggio fatto fin’ora. Sono stato affascinato dalla sceneggiatura e dal progetto ma anche dall’audacia di fare un film personale su Wolverine. E’ un viaggio per questo personaggio ambientato in questa terra straniera. C’è molto mistero e molta avventura. Credo che scaverà molto più a fondo su alcune domande relative al personaggio, al suo viaggio e sul dove sta andando; per molte cose la storia mi ricorda L’Uomo Bicentenario di Asimov. E’ un uomo che è qui da sempre e guarda gli esseri umani fare i loro errori e vedere le persone che ama morire o uccise o in altri modi. Passa tutto ciò e lui sopporta. Ad un certo punto, si sentirà stanco di tutto questo, no? Io e Hugh Jackman abbiamo avuto un’idea di dove trovarlo in questo punto della storia. Credo sia un posto un bel pò più intenso di quanto visto fin’ora nei film degli X-Men. Cioè esamineremo il suo sguardo e tutto il resto attraverso quel prisma. […] Non stiamo reboottando nulla, ma stiamo andando a fondo dove nessuno ha mai cercato di andare, e stiamo trovando un modo per rendere tutto ciò originale.

Le riprese di The Wolverine inizieranno a metà 2012 per una probabile uscita fissata tra la fine del 2012 e il 2013. Hugh Jackman tornerà a vestire i panni del mutante artigliato della Marvel; in questo sequel Wolverine si troverà in Giappone, scavando sul suo misterioso passato di cui non ricorda più nulla, incrociando nuovi amori e nuovi nemici.

Articolo a cura di Fabioisanhero

James Mangold a ruota libera su The Wolverine


Il regista James Mangold ha finalmente parlato di The Wolverine, il sequel incentrato sull’antieroe della Marvel interpretato da Hugh Jackman:

Quando ho accettato il lavoro ho letto qualcosa di davvero promettente, è per questo che ho accettato. Per me era un personaggio interessante, interpretato da un grandissimo amico: Hugh Jackman. E’ un’avventura  con un personaggio unico che agisce in un posto unico. Voglio dire: la metà dei personaggi parla in lingua giapponese, è come se fosse un film straniero di supereroi con molto dramma e una storia d’avventura, con un pò di noir e tanta azione. […] Credo che il film sia molto di più incentrato sul personaggio, sulle azioni che compie e sul suo lato psicologico. E’ un film su Logan che si perde in mezzo a questa unica quanto isolata cultura giapponese, in mezzo alla cultura dei gangsters e dei ninja. Anche i combattimenti saranno unici: è tutto influenzato dalle arti marziali giapponesi. […] Quel che mi ha spinto a girarlo sono le domande che puoi porti quando sei in pratica immortale come Wolverine. “Cosa significa vivere per sempre? Com è perdere tutti quelli che amiamo? Guardarli morire oppure venire uccisi? Com è salvare il mondo ancora e ancora e ancora nonostante fai tanti errori? Qual è il prezzo da pagare per questa vita, in teoria, eterna?”. Ci sono tante domande drammatiche a cui daremo una risposta in mezzo a tanta azione interessante. Stiamo per fare quel film di Wolverine che tutti vogliono vedere da sempre, che porta su schermo quegli aspetti oscuri e intensi del personaggio, e il suo personale cammino che non è stato possibile affrontare nel suo film di origini o nei film degli X-Men in mezzo a tanti altri personaggi.

Articolo a cura di Fabioisanhero

Hugh Jackman: “The Wolverine vietato? Non è da escludere!”


Hugh Jackman è tornato a parlare nuovamente di The Wolverine spiegando che potrebbe essere il primo film del franchise degli X-Men a forgiarsi del vietato ai minori, la temutissima R:

La prima storia a fumetti che mi rapì fu quella giapponese, pensai che fosse adatta per un prequel. La storia è cosi intricata ed interessante, su pellicola sarebbe ideale. Voglio fare questo film da tantissimo e la sceneggiatura che abbiamo è la migliore in assoluto. C’è tanta attrazione nel fare un film da R su Wolverine. L’ho sempre sentito, so che molti fans lo vorrebbero e apprezzo quest’idea. Se ci dev’essere un film su un supereroe da R questo dev’essere Wolverine! Ma negli ultimi anni ho incrociato anche fans di 12, 13, 14 anni che non è soltanto fico ai loro occhi, è tutto per loro! Ne ho parlato con il regista, James Mangold. Non abbiamo escluso quest’ipotesi. Abbiamo anche parlato di girare due versioni. Devi avere una buona ragione per escludere il pubblico giovanile!

Articolo a cura di Fabioisanhero

The Wolverine, Hugh Jackman: “vedremo la rabbia di Wolverine”


Hugh Jackman è tornato a parlare di The Wolverine, il sequel sull’artigliato mutante della Marvel:

Penso che abbiamo la possibilità di dare giustizia al personaggio stavolta, di centrarlo. Non ci siamo ancora riusciti. Nell’ultimo film abbiamo complicato il tutto con troppi personaggi. In questo ci saranno più donne, il che è fantastico. Il primo film su Wolverine era cosi mascolino! Il nuovo film sarà incentrato maggiormente sul personaggio. Non penso che abbiamo mai visto la sua rabbia rappresentata bene su schermo. Abbiamo dato troppo spazio al “chi sono io? Da dove vengo? Oh no, ho perso la memoria!”.

Articolo a cura di Fabioisanhero