Marvel : novità su Fantastici 4 e Daredevil


Deadline, riporta direttamente dal Comic-Con di San Diego, che il reboot del film sui Fantastici 4 è stato ufficializzato e che sarà affidato quasi sicuramente a Josh Trank (Chronicle), e che sarà rilasciato dopo The Wolverine e il sequel di X-Men First Class.

A questa buona notizia, però, si aggiunge che il regista David Slade (30 Giorni di Buio), ha rinunciato al progetto sul reboot di Daredevil. La ragione della scelta sembra essere il tempo. Sarà impegnato a dirigere il pilot della serie su Hannibal.

Articolo a cura di Anthony Stark.

Josh Trank ancora legato ai Fantastici 4 e Venom


Deadline riporta che il regista Josh Trank sta sviluppando, separatamente, ben due franchise della Marvel: il reboot de I Fantastici 4 per la Fox e lo spin-off di Venom per la Sony. Non è ancora chiaro se alla fine Trank dirigerà entrambi, solo uno dei due o nessuno dei due, ma vi terremo aggiornati.

Articolo a cura di Fabioisanhero

Tom Rothman aggiorna sui Fantastici 4, il sequel di X-Men – L’inizio e Daredevil


Tom Rothman, presidente della Fox, ha confermato ad Mtv che le riprese del sequel di X-Men – L’inizio inizieranno a gennaio 2013 per un’uscita fissata tra il Natale 2013 e l’estate 2014. Rothman ha anche spiegato che lo studio sta procedendo con il reboot di Daredevil e che sta cercando di ingaggiare Josh Trank per il reboot dei Fantastici 4; a questo proposito Rothman lascia intendere che Trank non abbia ancora accettato ma che lo studio ci sta mettendo anima e corpo per farlo firmare. Vi terremo aggiornati.

Articolo a cura di Fabioisanhero

Stan Lee parla dei prossimi film Marvel


Stan Lee ha parlato dei prossimi personaggi Marvel che vorrebbe vedere trasposti sul grande schermo e magari unirsi ai Vendicatori nell’inevitabile Avengers 2 per poi concentrarsi a parlare dei reboot che la Fox sta preparando sui Fantastici 4 e Daredevil:

Mi piacerebbe se aggiungessero Pantera Nera e forse Dr. Strange. Questi due e probabilmente Ant-Man, sul quale credo stiano lavorando. Forse interpreterò un piccolo ruolo in quello.

Non ho mai immaginato di vedere nessuno dei miei personaggi diventare dei film. Ma questa era una cosa logica da fare. Intelligente. Sono estasiato che la Dc non ci abbia battuti sul tempo con un film sulla Justice League. Questo primato spetta alla Marvel.

Credo che non sia una cattiva idea reboottare i Fantastici 4 e Daredevil, questi due franchise. Perchè Daredevil non ha incassato bene quanto speravo incassasse. Io amo quel personaggio quindi vorrei vederlo reboottato.

Articolo a cura di Fabioisanhero

I Cinefumetti Perduti: Silver Surfer


Ogni settimana, il Cinefumettaro in persona – alias Fabioisanhero – vi porterà alla scoperta di quei cinefumetti pronti alle riprese o semplicemente rumoreggiati, quei cinefumetti con un cast ed un regista ma che – per un motivo o per un’altro – non hanno mai visto la luce. Questo è il diciottesimo appuntamento; per vedere la scaletta dei cinefumetti perduti che il Cinefumettaro vi farà scoprire basta cliccare qui.

 

SILVER SURFER

Tra tutti gli spin-off Marvel che si è deciso di produrre (in alcuni casi portandoli a termine, in altri casi abbandonandoli dopo un pò di tempo), questo su Silver Surfer è decisamente uno dei più interessanti.

Già nel 1990 fu Bernd Eichinger della Constantin Film ad interessarsi ad un film sul personaggio, convincendo la Marvel che sarebbe stato “fico”: George Lucas e la Industrial Light & Magic furono ingaggiati per lavorare al film ma entrambi declinarono l’offerta spiegando che dare vita al personaggio era troppo difficile per la tecnologia di quegli anni. Ma le due società continuarono a provare di tutto per portare il personaggio sul grande schermo. Fu chiamato l’attore di colore Gerald Walker, dipinto con olio minerale, e poi aggiunto l’effetto negativo alle scene girate cosi da far apparire le parti “oscure” d’argento. Ovviamente l’esperimento fallì e Eichinger abbandonò il progetto lì per lì.

Fu Quentin Tarantino, fresco del successo de Le Iene, a rispolverare l’interesse per il progetto consegnando allo studio una sceneggiatura sul personaggio. La sceneggiatura fu rifiutata ma diede nuova linfa vitale al progetto. Erik Fleming e Steven Robiner convinsero la Marvel, Eichinger e Stan Lee che dar vita a Silver Surfer era piuttosto facile (a differenza di quanto detto poco tempo prima da Lucas e la IL&M) e girarono un cortometraggio a zero budget che mostrò loro la facilità di dar vita ad un personaggio in digitale anche con effetti visivi grezzi. Questo portò gli studios a tentare di acquistare i diritti del personaggio e farne un film ad alto budget, con Oliver Stone interessato alla regia.

I diritti finirono in mano alla Fox che ingaggiarono John Turman per scrivere il film e, successivamente, Richard Jefferies: lo script vedeva il personaggio in compagnia di una prostituta dodicenne (pensate alla Jodie Foster di Taxi Driver). Geoffrey Wright fu ingaggiato per la regia mentre Rudy Gaines & John Rice riscrurissero la sceneggiatura da capo: nella loro versione Silver Surfer arrivava sulla Terra e s’innamorava di una cameriera di Brooklyn; il personaggio veniva tramutato in un umano accidentalmente da un generale malvagio che stava collaborando ad un progetto scientifico del governo supersegreto. Nonostante la Fox amasse questo script (di cui furono scritte ben tre stesure) dovettero cestinarla perchè considerata “troppo espansiva” a livello di budget.

Nel 1999 Andrew Kevin Walker fu ingaggiato per scrivere un nuovo film sul personaggio; nel 2000 la Marvel fece collaborare la Artisan al progetto, co-finanziando il progetto. Baz Luhrmann si dichiarò interessato al progetto e numerosi attori espressero il loro interesse per interpretare il personaggio al cinema (Vin Diesel, The Rock, Joshua Jackson). Nel 2003 la Fox ingaggiò un regista sconosciuto (“ma con esperienza nel campo degli effetti visivi”) per realizzare il film ma questo lasciò il progetto poco dopo per via della difficoltà nel trasporre il personaggio al cinema: il suo nome è ancora celato nel più assoluto mistero. Fu cosi che la Fox inserì il personaggio in I Fantastici 4 & Silver Surfer.

Il successo del personaggio nel film sui Fantastici 4 portarono la Fox a dare priorità allo spin-off piuttosto che ad un’eventuale Fantastic Four 3. Nel giugno 2007 J. Michael Straczynski fu ingaggiato per scrivere il film, un vero e proprio spin-off sequel del film sui Fantastici 4: Silver Surfer tornava a Zenn-La preoccupato che Galactus potesse divorarlo dopo che lui l’aveva tradito per salvare la Terra. Nel film Galactus sarebbe stato fedele alla controparte cartacea; lo sceneggiatore aveva spiegato, nella sceneggiatura, che il suo “look” adottato nel film sui Fantastici 4 era solo un “camuffamento”. Doug Jones, che aveva interpretato il personaggio nel primo film, sarebbe dovuto tornare ad interpretarlo anche nello spin-off.

Il successo mediocre del sequel sui Fantastici 4 al box office, però, fermò il tutto. Kevin Feige dei Marvel Studios dichiarò che la Fox avrebbe aspettato l’uscita di X-Men le origini: Wolverine per capire se gli spin-off potevano effettivamente avere successo al di fuori del loro franchise d’origine (Elektra, primo spin-off della Fox nato da Daredevil, era stato un flop). Nonostante il successo di Wolverine, la Fox non diede mai via libera al film preferendo un reboot sui Fantastici 4 attualmente in preparazione.

Se prima o poi Silver Surfer farà ritorno sul grande schermo questo è tutto da vedere. Per ora rimane l’amaro in bocca per non aver visto una pellicola d’oro (…d’argento?) sul personaggio. Peccato.

PROSSIMO CINEFUMETTO PERDUTO:
GLI SPIN-OFF DEGLI X-MEN PERDUTI (Martedi 17 Aprile 2012)

I Fantastici 4 nel 2014?…Non è vero! (Parte Terza e speriamo ultima)


Per le puntate precedenti cliccate qui e qui.

Per chi non avesse voglia di cliccare ecco un sunto. Comicsblog pubblica il 3 aprile un articolo chiamato “Fantastici Quattro – Un nuovo film nel 2014”. Indagando scopriamo che la news, spacciata per vera, è in realtà un pesce d’aprile organizzato dai siti francesi. Nonostante ciò, il sito italiano la spaccia per vera creando un bel pò di disinformazione (viene riportata anche su numerose pagine Facebook piuttosto visitate) e dopo 24 ore non aggiorna la news nè risponde alle nostre mail.

Nella notte del 5 aprile arriva finalmente la smentita da parte di Comicsblog che, seppur rimanga vago e spiega che un reboot effettivamente sia in preparazione (questo è vero), la news non è vera perchè basata su un pesce d’aprile francese (la notizia-pesce d’aprile qui). Che dire? Finalmente!

Commettere errori è umano ma ammetterli non è roba da tutti. Un bell’applauso dunque allo staff di Comicsblog che ha avuto il coraggio di ammettere gli errori e rettificare il tutto. Buon lavoro!

Articolo a cura di Fabioisanhero

I Fantastici 4 nel 2014?…Non è vero! (Parte Seconda)


Per la puntata precedente cliccate qui.

Un piccolo riassunto per chi non ha voglia di cliccare sul link. Comicsblog pubblica una news dal titolo “Fantastici Quattro – Un nuovo film nel 2014″ ripresa in toto da molti siti e pagine Facebook. Indagando viene fuori che è un falso, un pesce d’aprile organizzato ad arte dai siti francesi e ripreso e dato per vero dal sito italiano.

Oggi. Nonostante tre/quattro mail per segnalare la cosa, in collaborazione con uno dei “co-autori” dello scherzo francese, Comicsblog non ha cancellato la news, nè rettificato nè tantomeno scritto una news riparatoria. Penso che le mail vengano cestinate. Come mai? Ho provato a scrivere qualche commentino sul sito ma viene cancellato quasi subito.

Intanto, oltre il danno (aver divulgato una news falsa e non averla smentita nemmeno 24 ore dopo…Il danno è ormai fatto: disinformazione!) la beffa. Scrivono in Francia:

Nell’occasione del tradizionale pesce d’aprile […] [abbiamo deciso di pubblicare] un teaser poster promozionale per il prossimo film sui Fantastici 4, atteso per il 2014. […] In serata la verità è stata rivelata […] Alcuni blog italiani hanno iniziato a riprendere la news senza verificare e certi siti transalpini come Comicsblog.it l’hanno presentata come vera. […] 

Ora: sbagliare è umano. E non controllare le fonti prima di scrivere una news e divulgarla al popolo del web è un brutto vizio. Però ora mi chiedo come si fa a postare una news il 3 aprile (due giorni dopo il 1° aprile, il giorno del “pesce d’aprile”), basandosi sulla notizia francese (cliccate qui) senza leggere, in alto, in grassetto la scritta “Update ! Rassurez-vous, tout ceci n’était qu’un poisson d’Avril orchestré depuis un bon moment avec nos confrères de Generation Strange, Watchtower Comics, Comixity, Comixheroes, Beyond Comic Books, Comics Chronicles, CineComics et MDCU !” che avverte proprio del pesce d’aprile?

Quale giustificazione? Svista? L’unica via è questa in quanto pesce d’aprile non può proprio essere: oltre ad esser stata pubblicata il 3 aprile non è ancora stata smentita!!!

Ce la faranno i nostri “eroi” a rettificarla? Alla prossima puntata!

Articolo a cura di Fabioisanhero