Joe Manganiello parla del suo futuro in un cinefumetto!

L’attore Joe Manganiello (True Blood, Magic Mike), rimasto scottato dal suo dover rifiutare il ruolo di Superman nel prossimo film Man of Steel, parla (qui) di come si sente pronto per un ruolo in un cinefumetto:

Il mio lavoro per ‘True Blood’ mi ha impedito di lavorare per i grandi film d’azione. C’è stato un serio interesse per me per un grande film d’azione, ma non potevo inserirlo nella mia pausa dalla serie. Ho un contratto. Non posso non onorarlo. E non vorrei. Ma per un ragazzo che è cresciuto amando i film d’azione e i fumetti, quei movimenti sembrano un gioco da ragazzi. Dopo il diploma da una scuola di teatro classico, ho deliberatamente cercato di trasformare me stesso in quel tipo di attore nato per fare il supereroe dei fumetti. Mi auguro che accada, un giorno. E’ solo una questione di tempo.

In un’altra intervista successiva a AintItCool, l’attore è tornato a parlarne:

Beh, voglio dire, era Superman … Voglio dire, so che era perfetto per me … ma non c’era niente che potessi fare con Superman. C’era un interesse di tutti su quel progetto, e la ragione per cui erano interessati era TRUE BLOOD. Dal regista, al casting, ai produttori coinvolti, erano tutti presi da True Blood, per la serie ero stato preso in considerazione. E alla fine della fiera, è stato proprio True Blood ad impedirmi di farlo. Non c’era proprio nessun modo umano possibile, sarei dovuto stare in due posti contemporaneamente. Conosco i fumetti molto bene. Voglio dire, naturalmente, sono cresciuto, come tutti i ragazzini,leggendo fumetti, e ho guardato ogni singolo cinefumetto che esiste… Sai, sono un grande fan sci-fi. Sono un vero fanboy. Quindi, sì, il reboot di Batman è nel mio radar. 

Man Of Steel è l’ennesimo reboot sul supereroe della Dc Comics, Superman. Diretto da Zack Snyder, questo nuovo inizio vede il supereroe (stavolta interpretato da Henry Cavill) diviso tra amori (la Lois Lane di Amy Adams) e il temibile Generale Zod, il cui volto è di Michael Shannon. Arriva nelle sale nel 2013.

Articolo a cura di Anthony Stark

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...