Joss Whedon ringrazia i suoi fans per The Avengers

Joss Whedon, scrive una lettera e si sottopone a delle domande per ringraziare i suoi fans, come solo lui sa fare, riguardo The Avengers:

Cari amici, è stato proprio un bel fine settimana. Un  giorno non troppo lontano, voglio esprimere le mie emozioni. Ma prima di farmi accecare da queste, voglio dirvi delle cose.

La gente mi sta dicendo che quello che è successo, mi cambierà la vita. E’ vero. Ma il cambiamento sarà buono ed eccitante. Finalmente posso essere riconosciuto al Comic-Con. Inoltre con la mia percentuale sugli incassi di The Avengers posso permettermi di cenare a base di tartufo. E sopratutto posso finanziare il mio progetto, il riavvio di “Air Bud” che ormai aspettiamo da tanto tempo.

Ma non tutto cambia. Quello che non cambia, è che io ho il più intelligente, più leale, più passionale, più articolato gruppo di fans, che appoggia ogni stranezza che il mio lato oscuro crea. Nel momento che nessuno mi guardava, che nessuno credeva in me, io ho avuto la mia famiglia, i miei amici e collaboratori e tutti voi. Sono uscite tante storie sui miei anni “oscuri”, le amo perchè mi fanno sembrare importante,  ma posso dire che non sono vere (e io conosco il mio lato oscuro). Perchè la mia vita è piena. Ho tanti amici, in questo sito, in luoghi che ancora devo visitare, che mi hanno fatto sentire sempre importante sia come artista che come comunicativo.

Ho pensato di essere finito e di aver dato già tutto. Ma mai con rancore. Grazie a tutti voi. Perchè sapevate. Se pensate al record al box-office e lo confrontate ad un mio lavoro in un periodo difficile, vuol dire che eravate qui. (per la cronaca ho addosso un’inumana gioia per il record, sono un alieno e non un robot). Questo sono io, e grazie a tutti. Per tutti voi che vi sono piaciuti i miei fumetti, per voi che avete visto dott. Seuss vi meritate la seguente intervista fatta con il mio vecchio amico Rutherford D. Actualperson!

RDA : è così bello vederti, giovane Joss! sei diventato più interessante dall’ultima volta che ci siamo visti.

JW : grazie per essertene accorto. Parliamo.

RDA : “i Scavengers” è un successo enorme! Questo vuol dire che hai cambiato la tua stessa esistenza?

JW : Scemo, è solo un film. Comunque, si !

RDA : ho letto tante interviste dove sono stati messi in competizione “i Availers” e “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno” di Nolan. Come ti sentiresti se alla fine venissi battuto da lui.

JW : sono contento che mi hai fatto questa domanda. Mi sentirei triste. Ma vediamo il quadro nell’insieme. Non è necessiaramente un gioco a somma zero. I successi di tutti e due, sono una manna dal cielo. Noi che siamo nell’ambiente vogliamo dimostrare che i cinefumetti non sono solo per bambini. La gente ci vuole mettere contro, e anche se sono orgoglioso di essere il Woody Strode contro il Kirk Douglas di Nolan, il punto è che non c’è nessuna guerra. Qualunque sia il risultato al botteghino di Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, io sarò lì a comprare il biglietto. Nolan e Raimi hanno reinventato il genere dei cinefumetti. (Menzione speciale per Jon Favreau e James Gunn) Sono felice di essere nella lista.

RDA : questo successo, significa che non farai più film indipendenti ?

JW : possono esserci nuove idee da realizzare. Ma il mio impegno a realizzare Wastelanders e il dottor H.2 non vacilla. Queste idee bollono nella mia testa.

RDA : e la TV ?

JW : è il mio grande amore. Puoi raccontare storie con molta alacrità, immediatezza e intensità, come in nessun altro modo. Posso immaginare che ci sia la stessa sensazione che prova il giocatore di poker. Dare l’impressione di sapere dove si sta andando, ma in realtà non saperlo. (in realtà Joss sta pensando al bridge, odiando il poker)

RDA : quale messaggio vuoi dare ai fan degli “Lavenders” che non hanno molta familiarità con i tuoi lavori precedenti ?

JW : di andare a vedere Quella casa nel bosco che è ancora al cinema.

RDA : ” i Ravengers ” è stato giudicato un film perfetto. Il Cinemascore gli ha dato un A+.

JW : di film perfetti ce ne sono pochi. “Il giullare del re”, “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, “Il Padrino I & II” possono considerarsi film perfetti. “The Avengers” è notevolmente imperfetto, che rende più significativo il suo successo per me – perché vuol dire trovare un signiicato che è più importante rispetto ai suoi difetti evidenti.[…]

RDA : quale senti come il tuo più grande successo negli “Avoiders” ?

JW : devo dire Hulk.

RDA : vorresti ringraziare qualcuno in particolare ?

JW : non posso ringraziare me stesso. Parte di questo successo appartiane a Jeremy Latcham, Kevin Feige, ed a tutto il popolo Marvel. Ma l’ingrediente segreto sono i miei più stretti amici/collaboratori : J-Mo, Z-bro, Drew, Goddard, e Kai, i quali hanno scritto la storia con me. Senza di loro (e Jeremy) sarei ancora a capire come Wasp si possa adattare alla storia, e come inserire l’Hulk Rosso.[…]

The Avengers, basato sul popolare fumetto della Marvel, è il kolossal di Joss Whedon nonchè crossover dei film Iron Man, Iron Man 2, L’incredibile Hulk, Thor e Captain America – Il Primo Vendicatore. Con un cast stellare (Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Samuel L. Jackson, Jeremy Renner, Scarlett Johansson tra gli altri), il film vede i supereroi riuniti per combattere una minaccia globale. Il film arriva nelle sale statunitensi il 4 maggio 2012, in Italia dal 25 aprile 2012.

Articolo a cura di Anthony Stark.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...