Christopher Nolan parla della sua scena preferita de Il Cavaliere Oscuro

In un’intervista ad HeroComplex, il regista Christopher Nolan parla della sua scena preferita nell’acclamato secondo film su Batman, Il Cavaliere Oscuro:

Per essere onesti, è abbastanza facile per me. Per me la scena più importante e centrale del film è la scena dell’interrogatorio tra Batman e il Joker. Già mentre scrivevamo la sceneggiatura, è sempre stata uno dei momenti centrali del film.

Sul set, abbiamo girato abbastanza presto. In realtà è stata una delle prime scene dove Heath era truccato come il Joker. Mi ha detto che era piuttosto entusiasta di fare una grossa scena nella fase iniziale, davvero una delle scene chiave del Joker sta nelle prime tre settimane di sette mesi di riprese. C’è piaciuta l’idea di essere subito immersi nel personaggio, come fa Christian (Bale). Abbiamo provato la scena per vedere che sensazione dava, in fase di pre-produzione, e per sapere come stava andando il lavoro. Nessuno dei due voleva andare troppo lontano durante le prove. Hanno dovuto provare alcune delle coreografie di lotta, ma anche con questo, abbiamo cercato di tenerlo sciolto e di farlo improvvisare. Eravamo tutti molto contenti di fare una scena intensa con una grossa fetta di dialogo tra questi due personaggi iconici. E ‘stato molto strano vedere Batman dall’altra parte del tavolo di fronte al Joker (ride). Sono contento che me lo hai chiesto. Ne potrei davvero parlare per ore.

Abbiamo avuto un sacco di tempo per provarla, perché era così presto. Molto spesso, si lasciano delle scene verso la fine delle riprese, rendendo le riprese difficili perchè hai già spremuto molto da tutti. Ma si tende a programmare le prime settimane molto generosamente per dare alla crew e agli attori il tempo per trovare il proprio ritmo di lavoro. Così abbiamo avuto un paio di giorni per farlo.

Per me la maniera creativa di farla, era di invertire le aspettative. Tutti abbiamo visto tante scene dark sugli interrogatori, in cui a qualcuno gli viene fatto il terzo grado. Volevamo solo capovolgerla completamente dall’inizio. Una specie di luce tetra vi mostrerà il make-up del Joker e la sua decadenza. Il costume di Batman è stato ridisegnato per questo film. E a differenza della tuta che abbiamo visto in “Batman Begins”, in questo è possibile mostrare il dettaglio e ancora di vedere quel tipo di controllo sotto quella luce brillante. Il vestito sembrava molto più reale e più come una cosa funzionale, questa volta. L’intera scena è stata di mostrare qualcosa di reale e brutale e ottenere questa durezza reale.

In origine, alla fine di quella scena, una volta che il Joker rivela la sua informazione, Christian lo lasciava cadere e poi, quasi come un ripensamento, gli da un calcio alla testa mentre usciva dalla stanza. Abbiamo pensato di rimuovere quel particolare. Sembrava un pò troppo pesante un Batman così. E davvero, più di questo, mi è piaciuto come lo ha interpretato Christian. Quando cade il Joker, realizza la futilità di quello che ha fatto. Lo vedi nei suoi occhi. Come si fa a combattere qualcuno che vive di conflitto? E’ un interpretazione lasciata allo spettatore.
Articolo a cura di Anthony Stark.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...