Il Cinefumettaro Rivisita: Spider-Man (2002, di Sam Raimi)

Dopo il successo ottenuto dalla rubrica, il Cinefumettaro in persona – alias Fabioisanhero – ha deciso di rivisitare un cinefumetto del passato, fornendone una recensione con pro e contro, non solo la domenica ma più volte nel corso della settimana. Questo è il quindicesimo appuntamento. Per vedere tutta la scaletta dei cinefumetti che il Cinefumettaro rivisiterà basta cliccare qui.

SPIDER-MAN
(2002, di Sam Raimi)

Era il 2002 ed il logo scintillante, accattivante della Marvel appariva sullo schermo del cinema per la prima volta (i due Blade e il primo X-Men ne erano sprovviasti): era il preludio a Spider-Man, prima trasposizione ad alto budget sul supereroe più famoso dei fumetti della Marvel. Un’attesa spasmodica durata anni ed anni e ripagata con un film che, seppur non privo di difetti, è davvero ottimo.

Una sfida vinta da Sam Raimi, visionario regista cult di film horror quali La Casa, che riesce a dare linfa vitale ad un personaggio interessante e ricco di sfaccettature. Nonostante sia un fan più del Superman della Dc Comics (come da lui spesso dichiarato) e abbia preso lo scheletro del primo film sull’eroe d’acciaio per questo Spider-Man, tutto ciò non influisce negativamente sulla pellicola. Azione mai noiosa, humor raffinato, dialoghi mai banali e una regia interessante rendono questo film lontano dall’essere un semplice film di supereroi da sabato pomeriggio. Il merito va attribuito anche allo sceneggiatore David Koepp che, seppur con qualche modifica apportata rispetto al fumetto (ragnatele organiche, Mary Jane come primo amore), conosce bene il fumetto e gli rende giustizia.

Tobey Maguire riesce a tratteggiare un buon Peter Parker delle origini, risulta credibile e persino divertente (cosa che poi non gli riuscirà nei capitoli successivi); Willem Dafoe è un ottimo Norman Osborn/Green Goblin. James Franco riesce a rendere bene l’Harry Osborn delle origini mentre il resto del cast (da J. K. Simmons, perfetto, a Rosemary Harris risultano in parte). Chi si trova un pò sottotono è Kirsten Dunst come Mary Jane Watson: risulterà, nel corso delle successive pellicole un miscasting doloroso, ma – almeno in quest’episodio – riesce a dar spessore al personaggio (aiutata dal make-up e dalla parrucca rossa che riesce a farla identificare abbastanza con MJ).

Quel che rovina il film (in parte) sono gli effetti visivi, talvolta non all’altezza delle aspettative (guardare il brutto Peter pre-Spider-Man che salta da un tetto all’altro alla ricerca dell’assassino dello zio, davvero finto!) e il costume del Green Goblin su cui, per anni, i fans (compreso me) hanno detto peste e corna. Nonostante questo bisogna ammetterlo: è un film divertente, ben diretto ed interpretato. Imperdibile.

PRO:

  • Il cast in parte;
  • Regia perfetta;
  • Sceneggiatura ottima.

CONTRO:

  • Il costume di Green Goblin;
  • Effetti speciali non sempre all’altezza.

QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE SUL FILM:

  • Stan Lee, co-creatore del personaggio, ha un brevissimo cameo: è alla parata;
  • Per il ruolo di Peter Parker furono approcciati anche Leonardo DiCaprio, Freddie Prinze Jr., Scott Speedman, Jay Rodan e James Franco;
  • Nel film viene citato Eddie Brock. Fu girato anche un cameo del personaggio ma poi fu tagliato dal montaggio finale;
  • Quando Peter ha il sogno riguardante il ragno, dopo il morso, appaiono alcune sequenze tratte da …E tu vivrai nel terrore! L’aldilà, di Lucio Fulci, pellicola e regista ammirate da Raimi;
  • Alvin Sargent, Scott Rosenberg Ivan Raimi hanno rettificato la sceneggiatura;
  • Viene citato il personaggio di Curt Connors;
  • Prima di Sam Raimi la Sony Pictures approcciò Tony Scott, Jan de Bont, James Cameron, Roland Emmerich, Ang Lee e David Fincher per la regia;
  • Nicholas Hammond, storico interprete del personaggio nella serie tv, ha un breve cameo alla parata;
  • Quando Peter disegna il suo costume tra i concept scartati appaiono Stingray, altro personaggio della Marvel, e il costume nero che il personaggio indosserà in Spider-Man 3;
  • Durante il finale, la mano di Norman Osborn fuoriesce dalle macerie è una citazione de La Casa, il film cult di Raimi;
  • Bruce Campbell, eterno amico di Raimi e attore feticcio del regista, ha un cameo nel film: interpreta il conduttore del torneo di wrestling che dà il nome al supereroe;
  • La cantante Macy Gray appare come sè stessa nel film, alla parata, e canta una sua canzone;
  • Quando Peter testa i suoi poteri, nella versione originale, urla Shazam!, omaggio al personaggio omonimo della Dc Comics;
  • Per il ruolo di Mary Jane furono proposte anche Alicia Witt, Mena Suvari, Eliza Dushku e Elisha Cuthbert;
  • Ted Raimi, il fratello del regista, appare nel ruolo di Hoffman nel film;
  • Lucy Lawless, la famosa Xena televisiva, interpreta una punk nel film;
  • Quando Peter disegna il suo costume le sue mani, in realtà, sono del disegnatore Phil Jimenez;
  • Quando il Green Goblin lancia Mary Jane Watson dal ponte è una citazione dalla run del fumetto La notte in cui morì Gwen Stacy in cui accade la stessa cosa (ma con protagonista Gwen Stacy e un finale decisamente più triste);
  • Per il ruolo di Green Goblin furono proposti anche Nicolas Cage, Edward Norton, John Malkovich e Robert De Niro;
  • Marion Ross fu considerata per il ruolo di Zia May;
  • L’ex wrestler Randy Savage, recentemente scomparso, ha il ruolo del wrestler Sega Ossa;
  • Numerose le citazioni al Superman della Dc Comics, personaggio amato dal regista: una battuta detta da zia May, una citazione detta da Peter mentre testa i suoi poteri (su, su e via!) e Peter che, durante la parata, corre e si toglie la camicia rivelando il costume sotto (come accade nei film di Superman).

VOTO FINALE?
7.5 su 10

E voi cosa ne pensate? Condividete la recensione oppure no? Fatecelo sapere tramite commenti, sul forum oppure sulla pagina Facebook del Cinefumettaro!

PROSSIMO CINEFUMETTO:

SPIDER-MAN 2 (7 Agosto 2011)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...